Rievocare emozioni

Il profumo è un accessorio intimo e estremamente personale perché fa rievocare immagini e ricordi che ci riportano a situazioni passate, a momenti piacevoli. Il profumo di vaniglia della torta della nonna, appena sfornata per la merenda, che si mischia alla sensazione di spensieratezza e di protezione. L’odore fresco del mare e delle giornate al sole che ci ricordano l’allegria e la libertà dell’infanzia. I campi fioriti, il legno che brucia nel camino… potrei fare innumerevoli esempi di aromi che possono rievocare in noi sensazioni piacevoli. Sono proprio le fragranze che ci rimandano a quelle situazioni a farci emozionare e sentire bene… direi quindi, quelle giuste per noi.

Provalo sulla tua pelle

Il consiglio migliore che posso dare sulla scelta del profumo è di provarlo sulla propria pelle ed aspettare almeno un giorno prima di decidere. Infatti, prima che la fragranza si riveli effettivamente per quello che sarà sulla vostra pelle ci vogliono almeno due ore. La prima nota che sentirete immediatamente dopo la vaporizzazione è la nota di testa, solitamente più fresca, che svanisce in poco tempo. Poi arrivano le note di cuore, più potenti, intense… sono quelle che lasciano la scia. Saranno però le note di fondo quelle che sentirete tutto il giorno e che caratterizzano il profumo. Queste ultime non si avvertono subito ma occorre del tempo. Ci possono volere anche un paio d’ore prima che si possa percepire esattamente come la nostra pelle enfatizzi la fragranza. Si, perché ognuno di noi valorizza i profumi in maniera diversa.

Per fare un regalo…

Se il profumo è per un’altra persona, leggi i miei consigli per la scelta di un profumo da regalare.

Anche le confezioni regalo sono un’idea spesso molto apprezzata, leggi i miei consigli per la scelta di una confezione regalo.