I trattamenti viso

Per mantenere una pelle bella e luminosa, è indispensabile seguire, ogni giorno, un rituale di bellezza che include la detersione, ma anche l’applicazione, mattina e sera, del trattamento viso più adatto al proprio tipo di pelle. Per decidere che prodotti acquistare si deve in primo luogo valutare il tipo di pelle (secca, grassa, mista). In questo modo potremo scegliere quello con i principi attivi e la consistenza giusta. In secondo luogo, si deve tener conto della quantità di tempo che ha accarezzato il nostro viso. Una donna più matura deve valutare creme viso e sieri che aiutino la pelle a mantenersi tonica e levigata. Invece una ragazza più giovane deve indirizzarsi su prodotti che mantengano il giusto tasso di idratazione, per prevenire i primi segni d’espressione.

Una crema

Trattamenti viso per giovani donne

Le giovani donne, intorni ai 20 anni, hanno come esigenza principale quella di mantenere il giusto tasso di idratazione, per avere una pelle sana e ritardare il più possibile la comparsa dei primi segni del tempo. In commercio sono presenti numerosi prodotti idratanti, in grado di soddisfare tutte le esigenze. Attenzione, allora, a valutare bene il proprio tipo di pelle, in modo da ottenere tutti i benefici sperati: nell’immediato una piacevole sensazione di pelle morbida e luminosa, e nel lungo periodo un ritardo nella comparsa dei primi segni d’invecchiamento. Avere una pelle ben curata significa anche ottenere un risultato impeccabile e duraturo del make up.

Vediamo ora come è meglio orientarsi a seconda del tipo di pelle…

Alle giovani donne con la pelle grassa

Il mio consiglio per chi ha la pelle grassa è di indirizzarsi sull’acquisto di prodotti dalle texture fluide o in gel. Il che non significa avere un idratazione meno intensa, ma avere la possibilità di utilizzare consistenze più fresche, che non ingrassano ulteriormente la pelle provocando un antiestetico effetto lucido. Spesso, può capitare che nonostante l’applicazione regolare della crema, persista quella sensazione di “pelle che tira”. Questo  significa che il tasso di idratazione non è sufficiente. Allora, meglio aggiungere un siero, sempre idratante, prima della crema, per apportare ulteriori principi attivi più in profondità. In questo modo si può ottenere un ottimo livello di idratazione senza avere la sensazione della pelle appesantita o untuosa.

Un paio di creme viso adatte alle pelli grasse: la prima è la crema di sorbetto opacizzante di Collistar, disponibile qui:

La seconda è il gel-crema moisture surge di Clinique, che trovate qui:

CONSIGLI DI APPLICAZIONE:

Il siero va sempre applicato prima della crema o del fluido (se non diversamente specificato da un particolare prodotto). Inoltre, i sieri e i fluidi non vanno massaggiati, ma è sufficiente applicarli accarezzandoli delicatamente sulla pelle, si assorbiranno immediatamente.

Alle giovani donne con la pelle mista

La pelle mista è caratterizzata da zone del viso con tipi di pelle ed esigenze diverse. Spesso, la parte centrale del volto (la cosiddetta zona T) è quella più grassa, mentre la zona delle guance ha una pelle normale o secca. Il mio consiglio è quello di stare molto attente ai segnali che la pelle ci manda e valutare bene le sue necessità.

In commercio si possono acquistare creme con texture e concentrazioni di diverso tipo, già formulate in modo da soddisfare con un unico prodotto più esigenze di un unico viso. Ad esempio, si trovano creme dalle consistenze più fresche per chi tende ad avere zone più oleose e creme più corpose per chi tende ad avere zone più secche.

E’ bene tenere presente che spesso, proprio perché mista, questo tipo di pelle ha bisogno della miscelazione di prodotti diversi, o dell’aggiunta di prodotti in più. Anche in questo caso si può applicare un siero prima della crema per ottenere un livello ottimale di idratazione e modulare nel modo migliore il comfort sull’epidermide. Oppure, nel caso la zona T tenda a lucidarsi molto in fretta, aggiungere solo sulla parte, anche più volte al giorno, un prodotto che aiuti a controllare la lucidità, come lo stick per pelli grasse della linea Shiseido Pureness, che trovate qui:

Alcuni consigli su creme viso adatte alle normali/miste: la crema Biotherm Aquasource, la crema/gel Hydra Essentiel di Clarins, e la crema Avène Hydrance, tutte e tre disponibili qui:

Per chi ha una pelle da normale a secca una buona opportunità è il cofanetto set viso di Clarins che permette di provare più prodotti. A questo proposto, leggere anche i miei consigli su cofanetti regalo, ideali per Natale.

CONSIGLI DI APPLICAZIONE:

Usate sempre poco prodotto, una quantità pari a quella di una nocciolina è più che sufficiente per tutto il viso e il collo. Prelevatela dal vasetto o dal dispenser e mettetela sul palmo della mano, schiacciatela con l’altro palmo e a questo punto stendetela sul viso con movimenti ampi. Nel caso stiate usando un fluido, questa applicazione è più che sufficiente. Se invece state utilizzando una crema, allora procedete con un massaggio delicato.  In questo modo, la crema scaldata dal calore delle mani verrà assorbita molto meglio e in maniera più uniforme rispetto alla tecnica dei puntini, con la quale ci sono zone con più prodotto e zone con meno.

Ricordate però, quando effettuate un massaggio al viso, di non portare la pelle verso il basso. A fare questo ci pensa già la forza di gravità. Voi procedete con massaggi verso l’alto oppure verso le orecchie o le tempie, tipo lifting! E poi, ricordatevi sempre di mettere la crema sul collo: spesso viene dimenticato, ma è lui la principale spia dell’età di una donna.

Alle giovani donne con la pelle secca

La pelle secca necessita di prodotti che ridiano nutrimento alla pelle, e di texture morbide e corpose a seconda del tipo di aridità che presenta. Questo per evitare che si segni prima del tempo e per donarle quel comfort che spesso le manca. Infatti, una delle caratteristiche della pelle secca è che tende a pizzicare e a screpolarsi. Nei momenti in cui il clima è molto ostile, come in inverno nelle giornate molto fredde, consiglio l’applicazione di balsami protettivi, solo sulle zone più aride, per dare una maggiore protezione. Un ottimo balsamo protettore è Eight Hour Cream di Elizabeth Arden, che trovate qui:

Nell’usare questo prodotto è bene tenere presente che è molto untuoso, quindi ne va usato poco e solo sulle zone da trattare, come barriera difensiva e per nutrire intensamente. Un consiglio in più: questo prodotto è ottimo anche per riparare le mani screpolate dal freddo. La sera lo si può usare come impacco e la mattina la pelle sarà rigenerata. Attenzione però a mettere dei guanti o ad aspettare prima di coricarsi perché unge molto.

Un paio di consigli di creme adatte alla pelle secca: il primo è la crema Hydra Essentiel di Clarins:

Il secondo è la crema Hydrance di Avène:

UN CONSIGLIO:

Tenete presente che il siero è sempre di fondamentale importanza, per tutte le pelli e a tutte le età. Questo perché più ricco di principi attivi e con una texture che gli permette di lavorare più in profondità nella pelle. Attenzione però a non usare il siero da solo al posto alla crema, perché è privo di filtri per proteggere l’epidermide dalla formazione delle macchie, dai danni provocati dallo smog ed è incapace di dare il giusto comfort alla pelle. Invece, usato insieme alla crema, lavora in modo completo e sinergico per mantenere la pelle sana e bella nel tempo. 

Un paio di ieri idratanti: il Siero idratante Avène, e il Siero idratante Clarins, entrambi disponibili qui:

Cofanetti regalo

Soprattutto nel periodo di Natale è inoltre possibile trovare in commercio numerose confezioni e cofanetti di prodotti per la cura della pelle. Su questo argomento leggi i miei consigli sui cofanetti regalo.